20201126103458

 

ABSA

AB Studio Architettura

via Mauro Fiamminghino, 9

20156 - Milano (IT)

www.abstudioarchitettura.it

info@abstudioarchitettura.it

T +39 0233490558 

AB Studio Architettura


phone
instagram
youtube

ABSA @ All Rights Reserved

Riqualificazione Urbana. Alla scoperta della Pieve Di Garegnano e della sua Certosa

17/02/2022 09:00

Valeria Armani

Architettura, Valeria Armani, Milano, Riqualificazione Urbana, Certosa di Garegnano, Garegnano, viale Certosa,

Riqualificazione Urbana. Alla scoperta della Pieve Di Garegnano e della sua Certosa

Attualmente il territorio di Garegnano è compreso nell'estesa periferia milanese: l'area è stata trasformata, annullando la vocazione agricola...

Attualmente il territorio di Garegnano è compreso nell'estesa periferia milanese: l'area è stata trasformata, annullando la vocazione agricola, dalla costruzione del Cimitero di Musocco nel 1895, raggiunto dall'ampio viale Certosa, prosecuzione di Corso Sempione e dall'Autostrada dei Laghi, che lambisce la Certosa sul retro.

Si hanno notizie di Garegnano per la prima volta nel 1346. Nel 1349 fu fondata la Certosa, posta alcune centinaia di metri ad ovest del borgo.

 

Nell'ambito della suddivisione del territorio milanese in pievi, Garegnano apparteneva alla Pieve di Trenno, e confinava a nord con Musocco, ad est con Villapizzone, a sud con Boldinasco, e ad ovest con Trenno. Nel 1771 contava 616 anime.

 

In età napoleonica, dal 1809 al 1816, Garegnano Marcido fu annessa a Milano, recuperando l'autonomia con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto.

All'unità d'Italia il paese contava 614 abitanti. Nel 1869 Garegnano fu aggregata a Musocco, comune a sua volta annesso a Milano nel 1923.

 

Attualmente il territorio di Garegnano è compreso nell'estesa periferia milanese: l'area è stata trasformata, annullando la vocazione agricola, dalla costruzione del Cimitero di Musocco nel 1895, raggiunto dall'ampio viale Certosa, prosecuzione di Corso Sempione e dall'Autostrada dei Laghi, che lambisce la Certosa sul retro.

 

Indubbiamente l’elemento identificativo di Garegnano è la sua Certosa, detta Certosa di Milano. Fondata il 19 settembre 1349 da Giovanni Visconti, arcivescovo e signore della città, la Certosa di Garegnano ebbe l'onore, nell'estate del 1357, di ospitare anche Francesco Petrarca. Fu ristrutturata nel 1574 dall’architetto Vincenzo Seregni che ne ampliò la struttura.

 

La storia della Certosa è affascinante e al suo interno è un vero scrigno di bellezza, mirabili gli affreschi del presbiterio, dell’abside e del tiburio opera di Simone Peterzano che stipulò un contratto con i monaci della certosa nel 1578 per la loro realizzazione.

 

Nei secoli le trasformazioni furono molteplici, talune delle quali devastanti, si pensi alla mutilazione del chiostro grande (distrutto all'epoca della secolarizzazione napoleonica), e in tempi più recenti, nel 1923, alla costruzione dell’ Autostrade dei Laghi e successivamente alla Torino Venezia che hanno irreparabilmente compromesso il retro della certosa. Va detto anche che qualche anno fa è stato fatto un notevole lavoro di arredo urbano riqualificando la piazza antistante all’ingresso della certosa ed anche nelle principali strade d’accesso. Sono state rifatte le pavimentazioni, aggiunti alberi e create nuove sedute.

 

Nulla però si è fatto per pubblicizzare questo luogo di notevole interesse storico, penso ad esempio a iniziative mirate quali concerti, mostre d’arte, presentazioni di libri e comunque eventi che potrebbe catalizzare l’interesse del pubblico e quindi far conoscere l’esistenza di un luogo di grande bellezza purtroppo sconosciuto anche da molti milanesi.

 

Valeria Armani

certosa-garegnano-absa-(2).jpeg
certosa-garegnano-absa-(7).jpegcertosa-garegnano-absa-(6).jpegcertosa-garegnano-absa-(4).jpegcertosa-garegnano-absa-(5).jpegcertosa-garegnano-absa-(8).jpegcertosa-garegnano-absa-(3).jpegcertosa-garegnano-absa-(10).jpegcertosa-garegnano-absa-(9).jpegmaxi_vista_da_ovest.jpeg

▲ Redondo - VI Int. Design 

     Competiton - Ca' Rezzonico

     Venezia

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder