20201126103458

 

ABSA

AB Studio Architettura

via Mauro Fiamminghino, 9

20156 - Milano (IT)

www.abstudioarchitettura.it

info@abstudioarchitettura.it

T +39 0233490558 

AB Studio Architettura


phone
instagram
youtube

ABSA @ All Rights Reserved

Forme nella continuità dello spazio, mostra di Claudio Colaone

06/01/2021 12:01

Lorenzo Bonini

Arte,

Forme nella continuità dello spazio, mostra di Claudio Colaone

La mostra raccoglie opere realizzate in rame, materiale che l’artista usa in fogli sagomati, forgiati e cuciti con ribattini fino a dare forma ad...

La mostra raccoglie una decina di opere realizzate in rame, materiale che l’artista usa in fogli sagomati, forgiati e cuciti con ribattini fino a dare forma ad aeree figure di danza, o realizzate in alluminio.

Martedì 21 ottobre si inaugura la mostra personale di Claudio Colaone: “Forme nella continuità dello spazio” , curata dal professor Lorenzo Bonini che con questo titolo introduce il catalogo della mostra; saranno raccolte una decina di sculture atte a rappresentare il lavoro recente dell’artista friulano.

 

Claudio Colaone nasce nella provincia di Udine nel 1959. Dopo gli studi si dedica alla pittura, alla scultura ed alla musica; musica che mai lo abbandonerà e che lo vede oggi apprezzato sassofonista jazz. La sua carriera artistica inizia negli anni novanta. Una attività che lo porterà nel 1998 a New York dove avrà modo di conoscere numerosi artisti e di collaborare con Gallery 33th che allestirà diverse mostre. Il nuovo secolo lo vedrà impegnato nella realizzazione di diversi monumenti, tra cui quello a Pero, in prossimità della nuova Fiera.

 

La mostra raccoglie una decina di opere realizzate in rame, materiale che l’artista usa in fogli sagomati, forgiati e cuciti con ribattini fino a dare forma ad aere figure di danza, o realizzate in alluminio, altro materiale duttile che, con sottili tubi permette all’artista di eseguire dei disegni tridimensionali di esseri non antropomorfi, ma che comunque ne mantengono una memoria labilmente evoca- tiva, come evocativi sono i titoli delle opere: “Carmen”, “Kaiam”, “Kalia Madra”, “Kimiti” etc. che richiamano esotici esseri, quasi divini, che forse traggono ispirazione dal suo soggiorno a Lahore in Pakistan quando nel 2004 fu invitato a creare delle sculture per il “Festival d’Arte Internazionale” e l’anno successivo a parteciparvi come musicista.

 

 

Info:

Forme nella continuità dello spazio - Claudio Colaone

presso Galleria Schubert via Sirtori, 11 Milano

inaugurazione 21 ottobre 2014 - ore 18.30

dal21 ottobre 2014 al 01 novembre 2014

www.schubert.it    schubert1@interfree.it

Tel.+39 0254101633

claudiocolaone-1609930527.png
claudio-colaone-8211-forme-nella-continuit-dello-spazio-1609930815.jpgok2-1609930803.jpgoka-hara-1609930810.png
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder